Un oggetto handmade è unico perchè nasce e cresce tra le mani di chi, con passione e amore per la creatività, lo pensa, lo disegna nella sua mente e lo costruisce mettendoci impegno e attenzione per far sì che anche il piccolo difetto diventi la caratteristica che lo rende speciale. Una macchina forse lo farebbe perfetto ma di sicuro senza personalità!



Per te

Oggi poche parole.
Ho pensato e ripensato a cosa scrivere in questo post perchè condivido con voi una pagina dolorosa della mia vita, una vita che chi non mi conosce personalmente non sa quanto sia stata ed è difficile da affrontare.
Io sorrido, gioco, lavoro, corro, grido, parlo ma ciò che si vede spesso non racconta il resto, quello che  si nasconde dietro una facciata serena e gioiosa.

"Venticinque anni fa ti ho sposato e la nostra vita insieme per molto tempo ci ha regalato momenti felici e la  gioia di sei figli! 
Il nostro cammino ci ha portato a condividere non solo sorrisi ma anche le lacrime quando il nostro piccolo Federico ci ha lasciati per diventare un Angelo.
Poi le nostre strade si sono divise e la rabbia ha preso il posto di qualsiasi altro sentimento.
Abbiamo sbagliato entrambi e abbiamo buttato via, senza saperlo, quelli che sarebbero stati gli ultimi momenti insieme, in famiglia, in questa grande famiglia che abbiamo creato.
Ora sei anche tu un Angelo e siamo tutti convinti che insieme al nostro piccolo Federico ci guardi andare avanti e affrontare giorno dopo giorno con coraggio e determinazione la vita quotidiana.
Senza sofferenza, rancori, preoccupazioni, ansie, ora sei libero e in pace e sono certa che hai ritrovato il sorriso, lo stesso che avevi il giorno del nostro matrimonio."

Il 17 Luglio mio marito Flavio ci ha lasciati, ha lottato contro un male orribile e ha perso la sua battaglia.


 


 
 


 

8 commenti:

  1. Olga sei una Grande Donna. Ti ammiro moltissimo. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. ciao Olga, eri speciale ancora prima che ti conoscessi, lo sei diventata ancora di più dopo il nostro incontro, cara amica, ti voglio bene e sono vicina a te con tutto il cuore.

    RispondiElimina
  3. sono senza parole, Olga!
    ti abbraccio, per quanto possa servire.

    RispondiElimina
  4. Non ti conosco, però le tue parole e la tua storia che traspare in questo post,non può che essere scritta da una donna con la "d" maiuscola. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Belle le parole dedicate a tuo marito. Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Sono davvero dispiaciuta. Un abbraccio,Viviana

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...